Lo Schema CRMS FP 07:2015 rappresenta l’occasione per riesaminare l’approccio delle Organizzazioni alla Gestione interna del Credito commerciale e propone un modello Organizzativo che supporta le aziende in una efficace gestione dei propri crediti.

La profonda e prolungata crisi economica/finanziaria degli ultimi anni ha determinato una svolta nella gestione del credito commerciale. Oggi, ridurre gli insoluti, abbreviare i tempi di pagamento, generare cash per autofinanziare i propri investimenti, salvaguardare il working capital e la solidità patrimoniale sono le priorità delle Imprese. Migliorare la gestione del capitale circolante e delle variabili che concorrono all’andamento dei crediti commerciali rappresenta un’opportunità significativa di creazione del valore in quanto l’equilibrio economico e finanziario dipende in buona parte dalla corretta gestione dei pagamenti con i clienti e con i fornitori.

La prevenzione, la gestione e il recupero del Credito sono attività fondamentali per governare la situazione finanziaria e di liquidità di un’azienda.

Ma tutto ciò richiede competenze, strumenti e di indirizzi di politica del credito, capaci di orientare l’azione di vendita verso obiettivi di efficacia ed efficienza del ciclo degli incassi, per bilanciare le esigenze di mercato con i fabbisogni finanziari correlati alle dilazioni di pagamento.

La finalità dello Schema CRMS FP07:2015 è quella di indirizzare le aziende nell’implementazione di un’adeguata organizzazione e di efficaci procedure nella gestione del credito al fine di individuare e valutare, quanto più precocemente possibile, l’insorgere di eventi rischiosi, mettendo in atto le azioni più idonee volte a neutralizzali o minimizzarli.

Dotarsi di un Sistema di Gestione del Credito conforme al modello della norma, non costituisce un obbligo.

Esso conferisce vantaggi solo se vissuto dall’ organizzazione con un atteggiamento proattivo. Pertanto, questa scelta dovrebbe scaturire dalla consapevolezza che tale iniziativa sia effettivamente utile all’Organizzazione e al miglioramento dei processi legati al credito.